Analisi Dollaro Statunitense, S&P 500, NZD / USD – Correlazione Incrociata delle Attività

0 Comments

Esistono online molti strumenti di analisi delle correlazioni tra asset diversi, ma non tutti sono uguali. Se non hai idea di quali siano le differenze tra i prodotti, non è difficile capire perché i risultati siano così vari.

La correlazione tra asset è semplicemente un modo di esaminare le correlazioni tra gli asset di due o più società. L’idea è che maggiore è il rischio che un investitore si assume in una delle società, maggiore è la probabilità che egli o lei prenda le azioni dell’altra società. Ad esempio, se compro un’azione e so che ha un’alta correlazione con un’altra azione, avrò molto più probabilità di acquistarla.

Nella correlazione tra asset, è altrettanto importante capire come confrontare i rischi delle due società. Ad esempio, un’azienda a basso rischio potrebbe avere una correlazione molto elevata con un’azienda ad alto rischio. Dobbiamo scoprire perché è così.

Quando si esaminano le differenze tra il software di correlazione tra asset, si può facilmente capire quale sia il più affidabile. Non è necessariamente quello più preciso. A volte è il più economico, ma potrebbe non essere un segno di affidabilità.

Dai un’occhiata al software di correlazione tra asset che afferma che è stato creato da analisti professionisti, gli stessi che hanno messo su l’analisi NZD / USD all’inizio di questo articolo. Questi sono i tipi di analisti che prenderebbero una decisione migliore su cosa fare di chiunque altro. Ma come dovrebbero conoscere i rischi e le correlazioni, dal momento che non hanno messo giù soldi?

Vedi la differenza tra il software di correlazione tra asset a basso costo e il tipo di analisti che potrebbero dare a un topo dietro cosa fare, ma non stanno facendo un soldo sui loro sforzi? A volte, anche le più grandi banche di investimento assumono analisti per aiutarli a decidere cosa fare dopo. Questo perché il loro tasso di fallimento è così alto.

È vero che un fattore di rischio non è tutto. Molto probabilmente, non esiste un fattore che renda uno stock più rischioso o meno rischioso. In effetti, è possibile utilizzare i fattori e le misure di rischio per trasformare un fattore di rischio in negativo. Utilizzando molti fattori, è possibile ridurre il fattore di rischio e trovare alcuni titoli troppo rischiosi per la propria tolleranza al rischio.

Perché ci preoccupiamo comunque del fattore di rischio? Bene, non c’è una risposta facile. A volte un fattore di rischio è correlato a qualcosa come guadagni futuri. Quando si abbassano, diventano anche più sicuri.

Altre volte, il fattore di rischio si basa su fattori tecnici come le variazioni medie giornaliere del prezzo. Questo perché il movimento dei prezzi è imprevedibile e ha una volatilità molto elevata.

La linea di fondo è che è possibile determinare il fattore di rischio di un titolo con uno o due fattori. Puoi farlo con più fattori, però. È possibile scegliere quale fattore utilizzare in base alla propria tolleranza al rischio.

Come scegli quale fattore di rischio usare? Prenditi del tempo per pensare al tuo livello di rischio e alle tue preferenze per evitare enormi perdite. Il software di correlazione tra asset offre alcuni suggerimenti utili per aiutarti a capirlo.

Ma il risultato finale è di solito lo stesso: il software di correlazione tra asset ti aiuterà a valutare i fattori di rischio e scegliere i giusti fattori. per ridurre al minimo le perdite e massimizzare i guadagni.