I prezzi dell’oro e dell’argento aumentano mentre i rendimenti reali statunitensi diminuiscono

0 Comments

I prezzi dell’oro e dell’argento sono recentemente aumentati grazie al dollaro USA, poiché la Federal Reserve immette nell’economia trilioni di dollari ogni mese. L’oro e l’argento sono preziosi perché forniscono il sostegno dell’oro nei mercati monetari e sono stati usati come moneta per un tempo molto lungo. Sebbene il valore dell’oro e dell’argento sia basato sulla loro offerta e domanda, è possibile che questi metalli preziosi possano aumentare di valore nel tempo.

I prezzi dell’oro e dell’argento aumentano quando i titoli del Tesoro USA vendono una quantità record di obbligazioni, la vendita record di obbligazioni del Tesoro della scorsa settimana ha visto un record di $ 112 miliardi di obbligazioni vendute, spingendo il rendimento medio reale del mercato a salire di due punti base. Ciò significa che se gli acquirenti di obbligazioni vendono le obbligazioni per lo stesso importo a cui le hanno acquistate, il rendimento reale sarebbe più alto. Questi acquirenti di obbligazioni stanno cercando di compensare il loro alto costo di finanziamento con rendimenti inferiori, al fine di sfruttare al massimo il basso prezzo del prestito di denaro e ottenere accordi di soli interessi con pagamenti minimi e pagamenti a palloncino.

I possessori di obbligazioni e le banche centrali non sono i soli nella loro ricerca di modi per abbassare i loro rendimenti reali. Gli investitori nel mercato delle materie prime stanno cercando modi per ottenere un ritorno sugli investimenti investendo in metalli e materie prime come petrolio, soia, diamanti, rame e argento. Ciò può significare che il prezzo dell’oro e dell’argento continuerà a salire. Gli investitori nel mercato delle materie prime sono ora alla ricerca di modi per ottenere ritorni sugli investimenti investendo in metalli e materie prime come petrolio, soia, diamanti, rame e argento.

Con l’economia statunitense ancora in difficoltà per riprendersi dalla recessione, le aziende continueranno ad espandere la produzione, facendo salire il prezzo dell’oro e dell’argento. Per questo motivo, il prezzo dei metalli preziosi continuerà a salire, il che andrà a vantaggio degli investitori e delle banche centrali ovunque. Molte aziende stanno approfittando dell’attuale contesto economico investendo in metalli come oro e argento, mentre altre stanno riducendo la produzione per mantenere i prezzi a un livello ragionevole.

Il mercato obbligazionario sta anche cercando di aumentare il rendimento reale incoraggiando più mutuatari a prendere in prestito denaro, il che ridurrà i costi del prestito. Molti governi stanno ora offrendo tassi economici e migliori sulle loro obbligazioni per attirare più possessori di obbligazioni ad acquistare una parte maggiore del loro debito. Sebbene la Federal Reserve stia stampando moneta per aumentare la quantità di denaro in circolazione, l’offerta di moneta è limitata ei tassi di solo interesse sono alti, il che rende queste opzioni ancora più allettanti.

Il rendimento reale delle obbligazioni degli Stati Uniti è leggermente aumentato, ma probabilmente è ancora troppo basso per sostenere l’acquisto di oro e argento. Tuttavia, il recente aumento del rendimento reale sarà probabilmente temporaneo, poiché la Federal Reserve continua a pompare denaro nell’economia nel tentativo di abbassare il tasso di disoccupazione.

Molte persone stanno cercando di investire in metalli come l’oro e l’argento a causa del modo in cui può proteggersi dall’inflazione e dall’impatto di un mercato obbligazionario debole, che potrebbe portare alla deflazione in futuro. Se la Federal Reserve stringe la cintura nel tentativo di stimolare l’attività economica, c’è una maggiore possibilità che i tassi di interesse scendano ulteriormente. In questo caso, l’oro e l’argento sarebbero gli investimenti rifugio perché non sono influenzati da un’economia in recessione.

Per proteggersi dall’inflazione, l’oro e l’argento dovrebbero essere tenuti per investimenti a lungo termine e questo sarà un buon motivo per gli investitori per mantenere le proprie attività, piuttosto che vendere. immediatamente, quando la Federal Reserve immette più denaro nell’economia. Dato che l’inflazione è ancora una preoccupazione e il tasso di disoccupazione in aumento, trattenere i propri beni è una buona idea.