Prezzi del greggio scesi al minimo di 3 mesi grazie alla politica della Fed, svolta stagionale

0 Comments

I prezzi del greggio sono scesi al minimo di 3 mesi sulla politica della Fed, inversione di tendenza stagionale e condizioni economiche globali, previsioni, aspettative di consenso sono alte. La Federal Reserve sta valutando un aumento dei tassi questo mese; una serie di dati economici lo indicano; e molti analisti hanno affermato che i prezzi del petrolio probabilmente continueranno a scendere.

I funzionari della Fed hanno indicato di essere aperti all’aumento dei tassi nella loro prossima riunione, ma non hanno ancora rilasciato alcuna informazione. Con i mercati globali che stanno ancora lottando per riprendersi dall’ultima crisi economica globale, è difficile credere che la Fed agirà presto.

Se la banca centrale continua a seguire il loro corso normale, potrebbe non passare molto tempo prima di vedere il minimo nei prezzi del petrolio greggio. Sebbene i prezzi del petrolio greggio siano diminuiti negli ultimi mesi, non ci ha necessariamente avvicinato a una recessione. Abbiamo appena visto le forze della domanda e dell’offerta prendere il controllo del mercato.

Gli Stati Uniti e altri paesi sviluppati sono stati in grado di assorbire una grande percentuale della propria produzione quando si tratta dell’economia globale. Poiché gli Stati Uniti e altri possono continuare a farlo, il mondo è più stabile di quanto la maggior parte delle persone creda.

Le banche centrali in Giappone e in Europa sono state costrette ad apportare alcuni aggiustamenti molto drastici. Molti credono che questo porterà a una grave recessione, ma la maggior parte di queste persone sta semplicemente ignorando il fatto che ci sono segnali economici più positivi provenienti da tutto il mondo.

Se le banche centrali continuano a utilizzare gli stimoli, spingeranno ulteriormente verso il basso il costo dei prezzi del greggio. È probabile che aumentino ulteriormente i tassi di interesse e questo causerà una maggiore instabilità economica globale.

Tuttavia, se le economie globali ricominceranno a crescere e si otterrà una ripresa negli Stati Uniti, i prezzi del petrolio probabilmente rimbalzeranno e il dollaro USA aumenterà di valore. Il resto del mondo inizierà a scambiare il dollaro USA e scambiare i propri soldi con qualcosa che rifletta il valore reale di quella valuta, non gli attuali valori del dollaro USA.

A lungo termine, la cosa migliore per gli Stati Uniti e per l’economia globale sarà una ripresa economica sostenuta, che consentirà a entrambe le banche centrali di continuare a mantenere un tasso di interesse molto basso e stimolare la crescita in tutto il mondo. Se stavi cercando un modo per fare soldi durante l’attuale mercato ribassista, è proprio questo!

Se questa recessione non dura troppo a lungo, molte persone dicono che il mercato azionario andrà in crash. Questo può essere vero, ma se ciò accade, non è perché l’economia statunitense non va bene. È perché il mondo non va bene, il che significa che anche l’economia mondiale sta soffrendo.

Il motivo per cui l’economia mondiale ha sofferto negli ultimi due anni è perché le persone in tutto il mondo non hanno tanto reddito disponibile quanto una volta. Le persone trascorrono meno tempo lavorando per soldi e più tempo godendosi altre cose.

C’è stato un tempo in cui tutti potevano contare sul mercato azionario per fornire loro un flusso costante di entrate e un buon reddito. Ora, il mercato azionario sta andando molto bene, ma non abbastanza da sostenere tutti, e molte persone vengono licenziate, il che rende i loro piani di pensionamento più difficili da realizzare.

La stessa cosa è successa al mercato immobiliare durante la bolla immobiliare, anch’essa diminuita di valore. Mentre le persone negli Stati Uniti compravano case a tassi record ei prezzi delle case aumentavano, il resto del mondo era ancora alle prese con redditi stagnanti o in calo.

Molte persone non si sentono troppo fiduciose riguardo all’economia mondiale in futuro. Ciò significa che il prezzo del petrolio greggio potrebbe scendere, ma stiamo meglio perché il dollaro USA è più forte che mai.